Presentazione

Il Corso di Perfezionamento per la Sicurezza del Lavoro nasce nell’anno accademico 2008 - 2009 come naturale evoluzione delle esperienze maturate dalla Facoltà di Ingegneria, a partire dall’anno accademico 2003-2004, prima con il Corso di Formazione sulla Sicurezza nei Cantieri in attuazione dell’art. 10, comma 2, del D.Lgs 494/96, estesosi poi nell’anno accademico 2006-2007 al modulo relativo alla Sicurezza Antincendio ai sensi del DM 818/95, svolto in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ed ai moduli A, B e C ai sensi del D:Lgs 195/03.

Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 81/08 che riordina la normativa italiana in materia di sicurezza la Facoltà di Ingegneria ha quindi istituito questo Corso di Perfezionamento che si articola nella erogazione di moduli didattici differenti in funzione delle diverse figure professionali previste dal Decreto Legislativo 81/08, in materia di sicurezza del lavoro.

Il Corso è prioritariamente rivolto agli iscritti della Facoltà di Ingegneria e dei Corsi di Laurea della Sapienza, Università di Roma, previsti dal D.Lgs. 81/08 e dal D.M. 818/95, con l’intento di offrire agli studenti di questi Corsi di Laurea una opportunità di formazione privilegiata nel settore della sicurezza, ma è aperto alla partecipazione di tutti coloro che abbiano i requisiti formativi propedeutici alla frequenza di questi moduli didattici, e che richiedano l’ammissione ai moduli didattico offerti nei tempi previsti dal Bando pubblicato annualmente dalla Facoltà.

Tale iniziativa rientra nella più ampia strategia attuata dalla Facoltà di Ingegneria della Sapienza, Università di Roma, che ha portato nell’anno accademico 2001-2002 alla istituzione, per la prima volta in Italia, del Corso di Laurea di primo livello in Ingegneria per la Sicurezza e Protezione, che oggi, a seguito dell’entrata in vigore del D.M. 270/2004, è stata integrata con la istituzione della Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza.

Le docenze del corso sono svolte in massima parte da docenti di ruolo della Facoltà di Ingegneria, esperti in discipline scientifiche pertinenti la sicurezza. Le docenze interne sono poi integrate da esperti esterni, scelti in primo luogo all’interno delle Amministrazioni dello Stato, che per legge sono deputate al controllo del rispetto delle norme di sicurezza nei cantieri ed in secondo luogo da professionisti esterni che hanno maturato una specifica esperienza nel settore della sicurezza dei cantieri.

I moduli didattici regolarmente impartiti con frequenza semestrale dal Corso di Perfezionamento sono i seguenti:

Sicurezza nei cantieri temporanei e mobili per l’abilitazione allo svolgimento della mansione di Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione e di Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione ai sensi dell’art. 98 del D.Lgs. 81/08. I contenuti del corso rispondono ai requisiti previsti dall’Allegato 14 dello stesso D.Lgs. 81/08.

Sicurezza antincendio per la iscrizione all’Albo Nazionale dei Professionisti abilitati alla redazione dei Certificati di Prevenzione Incendi ai sensi del D.M. 818/95, custodito dal Ministero degli Interni. Tale modulo risponde ai requisiti minimi prescritti dalla Circolare Ministeriale n° NS 555/4101/sott. 120 del 24/02/94 e viene svolto in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dal quale proviene un numero significativo di docenti.

Moduli A, B e C per l’abilitazione all’esercizio del ruolo di Addetto e Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione del Lavoro, (ASPP e RSPP) ai sensi dell’art. 32 del D.Lgs. 81/08. Tali moduli sono svolti su richiesta di un numero significativo di partecipanti e sono erogati nel rispetto dei contenuti minimi previsti dalla Conferenza Permanente Stato Regioni del 26 gennaio 2006. Ai sensi del vigente D.Lgs. 81/08 i laureati nelle classi L7, L8, L9, L17, L23 appartenenti alle Facoltà di Ingegneria e Architettura sono esonerati dalla frequenza e verifica di apprendimento dei moduli A e B, ma sono soggetti all’aggiornamento quinquennale del modulo B, ed alla frequenza con relativa verifica di apprendimento del Modulo C per lo svolgimento della mansione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione del Lavoro.

Moduli specifici in materia di sicurezza, che possono riguardare il semplice aggiornamento quinquennale previsto dal D.Lgs 81/08 per coloro che sono abilitati allo svolgimento della mansione di Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione e di Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione, l’analogo aggiornamento relativo al Modulo B, di cui all’art. 32 del  D.Lgs 81/08, ma anche altri argomenti specifici che possono essere di interesse emergente e di attualità.